skip to Main Content
Tel. +39 0541 51268 e-mail: direzione@sangiuseppe.org

La rete nel territorio: i nostri partners

La Fondazione San Giuseppe per l’Aiuto Materno e Infantile, già nel suo Statuto, esprime l’importanza di un radicamento forte nella rete dei servizi del territorio, in particolare all’art. 3 si afferma che la Fondazione agisce “in stretto rapporto con i servizi territoriali pubblici e le istituzioni private operanti nel settore” e che la Fondazione “tenuti presenti i bisogni espressi dai comuni titolari dei compiti di programmazione e realizzazione del sistema locale dei servizi sociali e socio-sanitari a rete, intende proporsi principalmente come centro di coordinamento, impulso e valorizzazione di tutte le risorse umane e strumentali disponibili a livello locale nel campo educativo, sociale e socio-sanitario”.

Per realizzare queste finalità la Fondazione San Giuseppe valorizza e promuove:
  • Rapporti con le istituzioni pubbliche (Regione, Provincia, Comune, AUSL, Tribunale per i Minorenni) attraverso la partecipazione ai tavoli di coordinamento promossi dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Provincia di Rimini e la partecipazione ai Piani sociali di zona (Pdz) del Comune di Rimini e Riccione. La Fondazione usufruisce inoltre dei servizi offerti dal Centro per l’Impiego della Provincia di Rimini e dal Centro per le Famiglie. L’azienda USL provinciale è infine l’ente che propone l’ inserimento dei ragazzi nelle nostre strutture e con la quale vengono concordate annualmente le rette e stipulato un rapporto di convenzione. Partecipiamo inoltre ai tavoli di “Rete Centri”, coordinamento dei centri per disabili della Provincia di Rimini promosso dall’Ausl.
  • Rapporti con i soggetti privati operanti nel settore: la Fondazione aderisce, sin dalla sua nascita, al Consorzio sociale “Mosaico”, una realtà alla quale al momento appartengono 11 istituzioni del territorio riminese unite dallo scopo di offrire servizi di qualità alla persona, in particolare nei confronti di coloro che si trovano in stato di disagio. La Fondazione collabora fattivamente con la Cooperativa sociale “Il Millepiedi” di Rimini, non solo in qualità di ente gestore delle nostre comunità educative, ma anche per altri servizi offerti sul territorio dalla Cooperativa (Centri Giovani, Gruppi Educativi territoriali, Centri Estivi…). Stretta è anche la collaborazione con la Fondazione Enaip e l’Associazione S. Zavatta ONLUS di Rimini alle quale facciamo riferimento per l’inserimento in percorsi di formazione professionale per i ragazzi ospiti delle nostre strutture e per attività di prevenzione del disagio giovanile (attraverso l’azione del Centro Giovani “RM25”), di orientamento al lavoro e di stage o tirocinio formativo che attualmente svolgiamo sistematicamente grazie a una buona collaborazione con aziende e imprese nel territorio e con le associazioni di categoria. Per la comunità “La Sorgente” è inoltre in atto una convenzione con la sezione provinciale dell’Unitalsi che collabora con noi per un servizio di trasporto. I Gruppi Appartamento per neomaggiorenni “Se potessi” lavorano in stretta sinergia con l’Associazione “Agevolando” ONLUS, nata dall’iniziativa di alcuni giovani che hanno trascorso parte della loro infanzia e adolescenza “fuori famiglia” e che attualmente opera in tutta l’Emilia-Romagna e non solo.
  • Rapporti con il territorio: le nostre strutture sono pienamente inserite nella vita della città e usufruiscono delle proposte offerte dal territorio da scuole, parrocchie, associazioni di volontariato, associazioni sportive, gruppi scout… L’obiettivo è quello di favorire l’inserimento dei nostri ragazzi nell’ambiente di vita in cui si trovano, di promuovere la socializzazione e offrire loro la possibilità di sperimentarsi in contesti diversi da quelli abituali.
Esiste inoltre un rapporto di collaborazione con l’Università di Bologna – sede di Rimini in particolare con le Facoltà di Economia e di Scienze della Formazione sia per l’inserimento di tirocinanti e tesisti nelle nostre strutture sia per la partecipazione a progetti di ricerca e a gruppi di lavoro tematici.

Partners istituzionali:

  • Regione Emilia Romagna
  • Provincia di Rimini
  • Comune di Rimini
  • Azienda USL di Rimini
  • Diocesi di Rimini
  • Fondazione Carim
  • Tribunale dei Minori
  • Centro Giustizia Minorile Bologna
  • Università di Bologna sede di Rimini – Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione
  • Università di Bologna sede di Rimini – Scuola di Economia, Management e Statistica
  • Università di Urbino – Scuola di Economia e Facoltà di Scienze della Formazione

Altri partners e collaborazioni:

  • Eticredito
  • Uni.Rimini spa
  • Associazione Agevolando ONLUS
  • Ass.ne S. Zavatta ONLUS
  • Fondazione Enaip S. Zavatta
  • Cooperativa sociale Il Millepiedi
  • Centro servizi per il volontariato – Volontarimini
  • Istituto superiore di scienze religiose A. Marvelli
  • IKEA Rimini
  • Festival Francescano
  • Mare di Libri – Festival dei ragazzi che leggono
  • Centro Giovani RM25
  • Centro Giovani Cattolica
  • ACLI Rimini
  • Consultorio di Rimini
  • SERT di Rimini
  • Centro per le famiglie
  • Associazione “La Rimini che vorremmo”
  • Associazione “Itaca Psicoanalisi”
  • Caritas diocesana
  • Associazione Madonna della Carità
  • Cooperativa sociale Eucrante
  • Unitalsi – sezione di Rimini
  • Studio grafico 15<19
  • Studio grafico Kaleidon
  • Fara Editore
  • Studio Arch27
  • Agenzia NFC
  • Associazione “Rimini Sparita”
  • Bottega Video e Icaro Communication
  • Rimini Social 2.0, portale per l’ìnformazione sociale riminese
  • Il Ponte settimanale diocesano
  • Informazione sociale riminese
  • Parrocchie, gruppi scout, gruppi di Azione Cattolica
  • Associazioni sportive
  • Centro educativo diurno CEPES di Apucarana in Brasile
  • Comunità per disabili mentali “Villa Rosa” di Pechino in Cina, diretta dal dr. Pierluigi Cecchi, già pediatra all’Ospedalino.
Back To Top
Cerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi