skip to Main Content
Tel. +39 0541 676752 e-mail: direzione@sangiuseppe.org
Incontro Con La Protezione Civile

Incontro con la Protezione Civile

  • News

Sabato 19 novembre, presso Casa Clementini, abbiamo organizzato un incontro con i volontari della Protezione Civile di Rimini. Con molta chiarezza e semplicità. hanno spiegato ai nostri ragazzi in cosa consiste il loro impegno d’aiuto alla comunità in situazioni di emergenza e la differenza tra i diversi tipi di calamità naturali (terremoti, alluvioni, eruzioni vulcaniche ecc.), spiegate con l’ausilio di alcune slide.

Siamo poi arrivati al fulcro dell’incontro, affrontando il tema dei terremoti.

Prima di tutto ci hanno spiegato come e dove nascono, poi abbiamo approfondito la conformazione geologica italiana: il territorio nazionale è ad alto rischio sismico lungo la fascia appenninica e nell’estremo Nord-Est, mentre il Comune di Rimini è in una fascia di rischio sismico medio.

La parte finale dell’incontro è stata dedicata interamente alla procedura da seguire in caso di terremoto: questa è la fase che ha interessato maggiormente i ragazzi della Comunità che hanno posto ai volontari varie domande.

I ragazzi hanno imparato che, durante le scosse, è bene ripararsi sotto letti, tavoli o vicino ai muri portanti della struttura (indicati successivamente dai volontari sulle nostre piantine). La procedura che devono seguire gli educatori è, prima di tutto, ripararsi anch’essi e, al termine della scossa, chiudere le utenze e radunare tutti i ragazzi in un punto prestabilito esterno alla struttura, nel nostro caso il giardino. Siamo inoltre stati informati che, in caso di evacuazione, il punto di incontro più vicino a noi è piazzale Gramsci.

Terminata la parte oratoria, i ragazzi hanno condotto i volontari in un tour della struttura ed ascoltato con attenzione i consigli che venivano dati.

Il pomeriggio si è concluso con una una merenda in un clima piacevole e disteso.

Casa Clementini ringrazia sentitamente la Protezione Civile di Rimini ed i suoi volontari per la disponibilità ed il servizio reso, infatti, oltre al dovere per la messa in sicurezza che abbiamo nei confronti dei minori, abbiamo anche la responsabilità di un altro tipo di messa in protezione.

L’evento del terremoto per alcuni è stato motivo di grande ansia e preoccupazione; molti dei nostri ragazzi provengono infatti da situazioni difficili ed alcuni di loro hanno dovuto affrontare viaggi che hanno lascito cicatrici e paure. Abbiamo deciso di realizzare un documento informativo da distribuire a tutti i ragazzi in italiano, inglese, francese, arabo ed albanese. Abbiamo quindi pensato che il modo migliore per farci sentire al loro fianco, anche in questa situazione, fosse imparare come proteggersi in maniera autonoma, fornendo le conoscenze e gli strumenti da fare propri, per avere la capacità di reagire in situazioni di pericolo.

Back To Top
×Close search
Cerca

Iscriviti alla Newsletter


Trattamento dei dati personali*
Leggi l'informativa sulla privacy


Comunicazioni relative ai progetti della Fondazione*
Si voglio ricevere le vostre comunicazioniNo, non voglio ricevere le vostre comunicazioni



Share This

Per consentirti la migliore esperienza di navigazione, abbiamo configurato il nostro sito internet in modo da consentire i cookie. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso degli stessi. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi